Pressione degli pneumatici

La maggior parte dei guidatori sa che la pressione dell'aria nelle gomme dev'essere controllata regolarmente. Ma perché? Qui puoi trovare tutte le informazioni relative a:

Tabella della pressione dell'aria negli pneumatici

Gli pneumatici difettosi sono spesso il risultato di una pressione dell'aria scorretta. Inoltre, la pressione può influenzare anche la sicurezza. Troppa poca aria nelle gomme fa aumentare la distanza di arresto e compromette le prestazioni di guida in caso di aquaplaning. Inoltre lo pneumatico si surriscalda e quindi si deforma, cosa che può danneggiarlo.

Un altro fattore importante è l'effetto sul consumo di carburante, dal momento che una pressione bassa influisce sulla resistenza al rotolamento, facendo aumentare la spesa per il carburante. Ma neanche optare per pressioni più alte per risparmiare carburante è una buona idea: porta infatti ad una minore tenuta di strada e ad un'usura più rapida. Solo quando il carico del veicolo aumenta in maniera significativa (per esempio per una vacanza con la famiglia e con molti bagagli), si consiglia una maggiore pressione delle gomme.


Qui puoi trovare una tabella della pressione degli pneumatici: pressione delle gomme Continental

\x{201c}Tabella

Estratto della tabella della pressione degli pneumatici Continental

Qual è la pressione corretta degli pneumatici?

Ma qual è la pressione giusta? La giusta pressione è specificata dal costruttore del veicolo e si può trovare nella documentazione o in una tabella della pressione degli pneumatici. Spesso si trova anche su un'etichetta sulla portiera dell'auto. Se è di 2,5 bar, non si tratta della pressione assoluta, ma della pressione relativa alla pressione atmosferica. Quest'ultima è di circa 1 bar, per cui risulterà una pressione assoluta degli pneumatici di 3,5 bar. Ma i manometri per pneumatici presso le stazioni di servizio mostrano sempre la pressione relativa dell'aria. Se hai bisogno di 2,5 bar, questa sarà anche la pressione giusta per la misura e per il gonfiaggio. Controlla la pressione quando la gomma è fredda, per esempio dopo circa 10 km nel traffico urbano.

Le auto moderne sono dotate di un sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS). Con questo sistema il controllo della pressione dell'aria non è più necessario perché gli scostamenti vengono comunicati elettronicamente attraverso il sistema di bordo. Il TPMS è obbligatorio per legge per tutte le nuove autovetture. La pressione dell'aria è misurata tramite un sensore in ciascuna ruota. Per l'automobilista questo significa anche costi aggiuntivi, da una parte per i sensori, e dall'altra per il cambio gomme, che diventa ora più costoso. Ma innanzitutto e soprattutto, il TPMS offrirà agli automobilisti una maggiore sicurezza.

\x{201c}Misurazione

Misurazione della pressione degli pneumatici

© blue studios gmbh

Valvole degli pneumatici

È consigliabile controllare regolarmente la pressione degli pneumatici del veicolo. In questo modo è possibile evitare danni agli pneumatici, facilitati soprattutto da una bassa pressione dell'aria. Se hai bisogno di ricaricare l'aria ogni poche settimane, dovresti fare controllare le valvole degli pneumatici: potrebbero essere difettose. In ogni caso, le valvole vengono sostituite ad ogni cambio gomme: ci vogliono solo pochi secondi. Di solito si tratta di valvole di gomma, note anche come valvole "snap-in".

In combinazione con i cerchi in lega si utilizzano valvole metalliche. Sono più costose, ma hanno un aspetto migliore. Assicurati che il tappo sia avvitato sulla valvola perché altrimenti entreranno sporcizia e polvere, che riducono la vita delle valvole degli pneumatici, generalmente progettate per una durata di quattro anni.

Gas per pneumatici

Ti hanno già proposto di gonfiare le gomme con del gas al posto dell'aria? Molti negozi lo offrono, dietro opportuno pagamento, e sempre più automobilisti si domandano: ''Funzionerà?''. Si presuppone che eviti di controllare la pressione dell'aria, perché niente può sfuggire. Se togliamo gli ''occhiali rosa'' del marketing, la cosa non mostra alcun beneficio per il consumatore medio. Ma in ogni caso, cosa dire del gas per pneumatici?

Il gas per pneumatici è l'azoto, un gas poco volatile. L'aria è composta da circa il 78% di azoto, ma non fuoriesce molto più velocemente da uno pneumatico intatto. Se la gomma è danneggiata, il gas per pneumatico non aiuta affatto. E solitamente un danno viene individuato proprio controllando la pressione: quindi è necessario farlo anche quando gli pneumatici sono gonfiati con il gas.

Esistono comunque dei vantaggi del gas per pneumatici, che però non valgono per per gli automobilisti: l'ossigeno nell'aria può facilitare il fatto che la gomma prenda fuoco o la rapida ossidazione, ma solo ad una pressione molto elevata. Il gas gioca effettivamente un ruolo nelle gare di automobilismo, per gli aerei e i trasporti pesanti, ma non per auto e moto. Puoi quindi risparmiarti il costo di un gonfiaggio con gas per pneumatici.

Torna all\x{2019}inizio

IVA e spese di spedizione sono già comprese nel prezzo.

gommadiretto.it - un'offerta da Delticom AG 101