ico 0039 0694806120 ico

Tutto sulle batterie auto

Senza batteria, per auto o per moto, i veicoli moderni non si accenderebbero neanche. Un tempo la potenza di avvio veniva fornita dal guidatore, che metteva in moto il motore con una manovella estraibile. Ma da svariati decenni ormai, l'elettronica moderna, batterie incluse, ha migliorato il processo. Purtroppo, ancora oggi, difetti nelle batterie contribuiscono al numero di guasti auto. Molti componenti dei veicoli moderni, come l'aria condizionata, il riscaldamento e i sistemi di informazione-spettacolo si aggiungono alle richieste di accumulazione di potenza. Esistono soluzioni con batterie speciali per veicoli con il sistema start e stop, anche se queste sono spesso più costose dei tradizionali dispositivi di accumulo di potenza, per via della loro capacità superiore. Le normali batterie auto costano tra i 60 e i 350 euro, a seconda della loro capacità di accumulazione, misurata in Ampere-ora (Ah), e del tipo di batteria (batteria al piombo, batteria AGM, batteria EFB o batteria GEL). Ci sono delle differenze tra i sistemi aperti, in cui si può versare acqua distillata, e batterie chiuse "senza manutenzione". Al momento, il mercato delle batterie auto si sta chiaramente dirigendo verso i sistemi chiusi.

Autobatterie

Tipi di batterie per auto e moto

Al momento di comprare una nuova batteria per auto o moto, molti guidatori si sentono sommersi dalle possibilità di scelta, poiché la selezione è enorme e può creare confusione per chi non è esperto. Le batterie chiuse, senza manutenzione, si stanno facendo strada sempre più rispetto ai tradizionali sistemi aperti ricaricabili. La denominazione commerciale abituale di "batteria di avviamento" in realtà non è del tutto corretta, dal momento che si tratta essenzialmente di una batteria al piombo che viene continuamente ricaricata dall'alternatore e parzialmente scaricata dai vari dispositivi dell'auto che utilizzano energia elettrica. Puoi leggere a proposito delle differenze tra le batterie:

  • Batterie piombo-acido: dette batterie "umide"; il tipo più comune di batteria per auto; troppo pesanti per essere utilizzate nei motocicli
  • Batterie AGM : leggere e adatte quindi per i motocicli. Invece di pesanti piastre al piombo, hanno al proprio interno un leggero strato di fibra di vetro. AGM sta infatti per Absorbent Glass Material.
  • Batterie EFB: EFB sta per Enhanced Flooded Battery. Usata prevalentemente nei veicoli con sistema start e stop. Una garza di poliestere serve come mezzo di accumulazione.
  • Batterie a GEL: contengono un acido gelatinoso, per soddisfare le pesanti richieste di potenza di sistemi ad altissime prestazioni.
  • Batterie agli ioni di litio: usate di frequente nei veicoli elettrici e ibridi per via della loro alta densità energetica.

Si può utilizzare la batteria di un auto per caricare la batteria di una moto? Fondamentalmente sì, se entrambe le batteria operano allo stesso voltaggio.

Nei veicoli moderni, le batterie per la maggior parte devono soddisfare pesanti richieste energetiche a causa di sistemi quali aria condizionata, riscaldamento, sistemi di navigazione e molti altri. Non sorprende quindi che esistano diversi tipi di batterie: 55 Ah, 60 Ah, 70Ah, 44 Ah, ecc. Il numero di ampere-ora si riferisce alla capacità di carica della batteria. Più specificamente, indica la quantità di corrente che può essere erogata alla temperatura costante di 27° C in 20 ore, fino ad un voltaggio di 1,75 V per cella della batteria. Le auto super-compatte richiedono circa 36 Ah, che è naturalmente una capacità inferiore a quella delle auto compatte (fino a 50 Ah), delle auto di medie dimensione (fino a 70 Ah) e delle auto di grandi dimensioni (fino a 120 Ah).

Classificazione della carica della batteria

Per una classificazione precisa delle batterie auto, la corrente (amperaggio) o la capacità di carica serviranno, per la maggior parte, come ultima misura. Tutti i dispositivi di accumulazione operano a 12 volt, quindi la capacità deve servire come caratteristica distintiva. Questa unità di misura elettrica dice quanta corrente la batteria può produrre. Quindi, se una batteria è costantemente caricata per 20 ore a 5 ampere ed è completamente carica dopo tale periodo di tempo, avrà una capacità di 20 ore per 5, ovvero di 100 ampere-ora (Ah). La batteria può quindi produrre esattamente questa capacità di carico fino a quando non è completamente scarica. E così ora conosci le differenze tra le denominazioni delle batterie auto.

Autobatterie

IVA e spese di spedizione sono già comprese nel prezzo.

gommadiretto.it - un'offerta da Delticom AG 18.01.2019 07:23